Per ascoltare ci vuole coraggio e capacità di rischio: ascoltare è accordare rispetto.

Senza rispetto nessuna relazione umana può funzionare.

Avendo davanti una persona in difficoltà negheresti il tuo? Noi crediamo che quasi nessuno lo farebbe. C’è un’altra categoria di persone poi che nei fatti non agisce in quella direzione perché, semplicemente, non immagina pienamente la difficoltà degli altri.

Aiutaci a raccogliere informazioni sulla percezione della disabilità, diffondi se puoi il questionario ad amici e parenti. Insieme riflettiamo. E raccogliamo i frutti della nostra riflessione.

Il 17 giugno al convegno “Progettare la città per il terzo millennio” verranno illustrati i risultati raccolti.

Compila il questionario al link  https://bit.ly/2JZ7Fhq